Creatività in cucina

Sii creativo e prova qualcosa di nuovo.

Hai un sacco di avanzi in frigorifero? Oppure le tue verdure stanno per appassire o sono già avvizzite? Nessun problema. I Food Ninja sono creativi e utilizzano qualsiasi tipo di derrate alimentari in modo creativo. Qui puoi saperne di più.

Sii più veloce della scadenza.

La cattiva notizia: sono soprattutto le derrate alimentari fresche ad avere una durata molto limitata. La buona notizia: è possibile prolungare la durata in modo semplice! Le tue opzioni:

Congelare: è possibile congelare molte derrate alimentari e conservarle per mesi.
Sbollentare: questo rallenta notevolmente la decomposizione e preserva vitamine e minerali.
Essiccare: ideale per prolungare la vita di frutta e verdura e mantenere la qualità.
Marinare: in un bagno di aceto, olio o alcool, è possibile conservare verdura e frutta per mesi.
Sciroppare: la maggior parte della verdura e della frutta può essere cotta e quindi rimanere commestibile per molto tempo.
Mettere sottovuoto: l’imballaggio ermetico aumenta da tre a cinque volte la conservabilità.
Rianimazione: non è uno scherzo! È possibile rigenerare le verdure appassite immergendole in acqua.

Consigli per ogni alimento

Vuoi sapere esattamente come prolungare la conservabilità delle tue derrate alimentari o come utilizzare un alimento non più fresco? Qui trovi consigli per ogni alimento.

Con un pizzico di creatività, puoi gustare ogni alimento anche se non è più del tutto fresco.

Capita a tutti: una mela di due settimane fa è avanzata, si è un po’ raggrinzita e in un certo senso non ha più un aspetto invitante. Gli avanzi di pasta di ieri sono ancora in frigorifero. E un broccolo sta per appassire. Per te che sei un Food Ninja non è un problema. Nel nostro blog troverai alcuni consigli per ricette che ti ispireranno a creare menu raffinati.

Non riesci a consumarlo in tempo? Condividilo! Il food sharing diventa sempre più facile.

Non hai il tempo per rendere conservabili più a lungo le tue derrate alimentari o trasformarle con una ricetta creativa? Allora il food sharing è un’altra idea geniale che previene lo spreco alimentare. Se per qualche motivo si ha troppo cibo a casa, si può fare un piacere agli altri. Puoi anche prendere le derrate alimentari di cui hai bisogno dal frigorifero pubblico. Nella maggior parte dei casi gratuitamente. Così si fa del bene in ogni caso: per l’ambiente, per se stessi e per il proprio portafoglio.

Inaspettatamente gustoso e sano – mangia tutto!

Verdura: dal fusto alla foglia verde.

Spesso elementi preziosi come le vitamine e le sostanze nutritive di una frutta o verdura sono nella buccia. Ciò vale ad esempio per mele, pere, cetrioli, zenzero, carote, kiwi, cavolo rapa, mango, ravanelli, barbabietole, pomodori o zucchine. Si possono mangiare completamente anche cavolfiori, broccoli, erbe, porri e cipollotti. Nel caso dei broccoli, ad esempio, il gambo va semplicemente cucinato un po’ più a lungo del resto. Lo stesso vale per il cavolfiore. Naturalmente bisogna sempre lavare accuratamente il tutto e, se necessario, pulirlo con una spazzola per verdura.

Unica eccezione: le patate che sono state conservate più a lungo andrebbero pelate, in quanto possono sviluppare la pericolosa solanina e in questo caso non contengono vitamine nella buccia. Se si desidera mangiare le patate con la buccia, bisogna rimuovere accuratamente tutti i germogli e gli occhielli.

Carne: Nose-to-tail.

Negli animali, tutti i pezzi di carne sono adatti da cucinare e gustare «da cima a fondo». Questo riduce lo spreco alimentare, ha senso dal punto di vista ecologico e fa risparmiare denaro. Poiché un tempo era normale consumare le carni animali completamente invece di limitarsi alle parti pregiate, ci sono ancora molte idee di ricette «nose to tail» che risalgono ai tempi della nonna. Scopri le antiche ricette e lasciati sorprendere da esperienze di gusto inaspettate.

Puoi trovare ulteriori informazioni sulla pagina Carne svizzera

Usa le tue derrate alimentari in modo alternativo.

Le tue derrate alimentari non possono più essere consumate? Allora dà loro un’ultima possibilità prima di sbarazzartene: controlla se le derrate alimentari possono essere utilizzate in modo alternativo. Per esempio, il tuo olio d’oliva è rancido? Allora puoi usarlo come olio per la cura del tuo tavolo in legno o del tuo tavolo da giardino esposto agli agenti atmosferici. O il tuo caffè macinato non ha alcun aroma? Allora usalo per un peeling rilassante sotto la doccia. Lasciati ispirare dai nostri consigli alimentari.